Ultime news

fresh memorabilia in the world

Category Archives: Music

Il valore delle etichette indipendenti nel mercato globale: l’evento PMI e IMPALA a Milano

By | Music, Volumeet | No Comments

Oggi a Milano si è svolto l’evento organizzato da PMI – Produttori Musicali Indipendenti – con IMPALA – Independent Music Company Association – dal titolo “La discografia indipendente tra diritti, innovazione e rivoluzione digitale” sulla etichette indipendenti e la loro importanza all’interno del mercato discografico.

Prima di entrare nel merito dell’evento di oggi, approfondiamo la conoscenza dell’Associazione dei Produttori Musicali Indipendenti: nata nel 2005, associa oltre 130 tra le più importanti imprese italiane, con una quota di mercato del 18% del prodotto fisico e del 30% del digitale. Fa parte di “Confindustria Cultura Italia”, è firmataria dei CCNL e rappresenta la discografia indipendente italiana nel direttivo di IMPALA, con cui collabora attivamente per dare forza e supporto alle aziende indipendenti e colmare il divario tra le major e le indipendenti.

Il fulcro principale del programma odierno è stato la presentazione dei dati contenuti nel rapporto WIN Worldwide Independent Network –, uno studio realizzato in collaborazione con il Dott. Chris Bilton, Direttore del Centre for Cultural Policy Studies dell’università di Warwick, e con il celebre analista dell’industria musicale Mark Mulligan, fondatore della compagnia MIDiA Research. Il rapporto ha misurato la reale portata della musica indipendente nel mondo, dimostrando, tra le altre cose, come in Italia le etichette indipendenti rappresentino il 26% della discografia generale, dato che è sempre stato riportato con percentuali più basse, a causa di una diversità nel conteggio delle quote di mercato tra major e indipendenti.

Questo perché le etichette indipendenti non dispongono delle infrastrutture internazionali necessarie a competere a livello globale, per cui il 52% si rivolge a grandi case discografiche o ai loro distributori. La relativa quota di mercato viene riconosciuta quindi a questi ultimi, ma, al contrario, se si tiene conto della titolarità dei prodotti in commercio le quote di mercato delle etichette discografiche indipendenti nel mondo si attestano al 37,6%.

Con Marcus O’ Dair si è parlato anche di bitcoin, blockchain e start up: si tratta di una tecnologia nuova, ci sono producer e diversi protagonisti della scena che ci stanno  lavorando con approcci diversi, dando il loro apporto e cambiando il panorama a modo loro. La difficoltà maggiore per gli artisti/manager è riuscire a capire quali pagamenti sono processati in maniera efficiente e a volte capita che alcune royalties rimangano dentro “scatole nere”. Alcuni dettagli dei patti legati allo streaming sono “nascosti”: i Blockchain potrebbero aiutare l’aumento di trasparenza.

Altro argomento affrontato durante l’incontro grazie all’intervento di Matthieu Philibert è stato quello della direttiva UE sul copyright: il value gap esistente tra Spotify e YouTube, gli incassi e il valore sul digitale: c’è bisogno di chiarire le responsabilità che ha anche YouTube per quel che riguarda i diritti dei contenuti caricati non solo dagli artisti ma anche dagli utenti.

«La giornata odierna – dichiara Mario Limongelli, Presidente PMI – ha una grande importanza perché sentiamo la necessità di rendere noto il valore dell’industria musicale indipendente italiana e  del resto del mondo. Gli altri argomenti oggi trattati testimoniano come l’evoluzione tecnologica in corso, la moltiplicazione dei canali digitali, l’entrata in scena di nuovi utenti e di potenziali distributori, quali le grandi compagnie di telecomunicazioni, abbiano modificato radicalmente lo sfruttamento della musica a livello globale. Si tratta comunque di grandi opportunità da cogliere come nuove occasioni di mercato per il rilancio dell’imprenditoria musicale italiana, nel rispetto delle regole e proteggendo il copyright, ovvero la proprietà intellettuale delle opere musicali».

17 documentari imperdibili per gli amanti della musica

By | Music | No Comments

Chi ama la musica è sempre affamato delle storie che si nascondono dietro i loro artisti preferiti, e non esiste modo migliore di scoprirle se non attraverso documentari o biografie ben scritti.

1. Sound City

dave grohl volumeet

Raccontata da Dave Grohl, la storia del leggendario studio di registrazione di Los Angeles, Sound City.
Album che hanno fatti la storia della musica, come Fleetwood MacRage Against The Machine, sono stati registrati qui.

2. George Harrison: Living in the material world

george harrison volumeet

Il film narra la storia di George Harrison dai suoi primi anni a Liverpool, al successo dei Beatles, ai viaggi in India e all’influenza della cultura indiana, senza tralasciare la sua importanza come membro dei Beatles. Pieno di filmati mai resi pubblici e di interviste a persone che hanno vissuto con lui.

 

3. Funky Monks

La storia dei Red Hot Chili Peppers raccontata attraverso il making of del loro album Blood Sugar Sex Magik. Un documentario affascinante su quattro giovani talenti e sull’incredibile genio del loro produttore Rick Rubin.

4. Beyond The Lighted Stage

La storia della storica band di Toronto, i Rush, e della sua ascesa. Un film che vi terrà inchiodati alla poltrona che siate fan o meno.

5. Stepping Razor: Red X

peter tosh volumeet

Peter Tosh è unico e inimitabile, così come lo è il documentario a lui dedicato. La sua storia forse non tutti la conoscono a fondo, ma grazie a questo film verrete illuminati su questo leggendario musicista.

6. Back And Forth

foo fighters volumeet

Il racconto degli incredibili Foo Fighters e di tutti i momenti tumultuosi nel corso della loro storia come band. Si parte dai Nirvana e si conclude com la registrazione del loro secondo album.

7. Sunglasses Is A Must

dj a-track volumeet

DJ A-Track è una superstar e questo film mostra le sue umili origini e la sua lotta per diventare il campione mondiale di DMC e la spalla di Kanye West.

8. Marley

Bob Marley

Una storia che tocca il cuore, una fonte d’ispirazione, Bob Marley risponde in questo documentario a molte delle domande che spiegano chi era quell’uomo leggendario per la musica reggae e per il mondo.

9. Searching For Sugar Man

rodriguez volumeet

Vincitore del Premio Oscar come Miglior Documentrio, il racconto di Rodriguez, un musicista la cui carriera non decollò mai in America, ma che era ignaro di essere più famoso dei Beatles in Africa.

11. It Might Get Loud

it might get loud volumeet

Tre chitarristi unici, tre chitarre indimenticabili: Jack White, Jimmy Page e The Edge. Scoprirete tutto su questi tre musicisti, sul loro talento e il loro approccio allo strumento.

12. Gimme Shelter

altamont festival volumeet

Il tragico racconto della risposta a Woodstock della west coast, l’Altamont Festival. Nel documentario moltissime grandi band ma un destino scioccante per questo festival. Da vedere!

13. This Is It

michael jackson volumeet

Girato magnificamente e straordinariamente completo questo film sulla storia del Re del Pop. Michael Jackson. Da non perdere assolutamente.

14. Shut Up And Play The Hits

lcd soundsystem volumeet

Triste ma ironico, Shut up and play the hits è la storia dello show di chiusura al Madison Square Garden della LCD Soundsystem. Nel film anche  The Arcade Fire, Reggie Watts, Chuck Klosterman e molti altri.

15. Our Vinyl Weighs A Ton

I Peanut Butter Wolf hanno creato un impero indie con la Stones Throw Records. Questo è il racconto di come tutto ciò è accaduto.

16. I Am Trying To Break Your Heart

wilco volumeet

Un cult. Il documentario ci racconta i Wilco durante la creazione del loro epico album Yankee Hotel Foxtrot.  Molte cose sono andate storte, ma il finale è di sicuro un successo.

17. Cobain: Montage of Heck

kurt cobain volumeet

Il primo documentario completamente autorizzato sulla vita e sulla carriera di Kurt Cobain contenente anche delle canzone inedite del leader dei Nirvana. Entrato di diritto nella storia.

18. Amy

amy whinehouse volumeet

Un film che ricostruisce un’altra vita eccezionale spezzata prima del tempo e lo fa con documenti d’archivio e interviste. Struggente come la sua protagonista.

19. Let’s Rock Again!

joe strummer volumeet

Oltre a raccontare l’uomo, Let’s Rock Again! mostra un artista in piena forma, tra il Giappone e l’America in un on the road organizzato per promuovere il secondo album dei Mescaleros uscito nel 2001.

20. No Direction Home

bob dylan volumeet

Diretto dal grande regista  Martin Scorsese, un film che ripercorre la vita di Bob Dylan fino all’incidente motociclistico occorsogli nel 1966 e il suo impatto sulla musica e sulla cultura americana.

 

I 15 musicisti con gli hobby più stravaganti

By | Music | No Comments

1. Grimes – Illustrazione

Chi segue Claire Boucher aka Grimes su Twitter, conosce già il suo incredibile talento come grafica e illustratrice tanto che disegna lei stessa il suo merchandise e le copertine dei suoi album.

 

grimes volumeet

2. Peter Tosh – Monociclo

Fondatore dei leggendari Wailers assieme a Bob Marley, Peter Tosh scopre il suo amore per i monocicli a metà degli anni 70. Difficile girasse senza a volte.

peter tosh volumeet

3. Mark Hoppus – Apicoltura

In una recente intervista, il frontman dei Blink 182, Mark Hoppus, ha rivelato la sua passione per l’apicoltura. Un hobby piacevole e solitario, basta non farsi pungere.

mark hoppus volumeet

4. Fake Blood – Graffiti

Fake Blood, noto musicista house music, produttore e rave dj, è anche un bravissimo street artist e writer. A quanto pare gli piace lasciare un suo ricordo in ogni città in cui viaggia per i suoi tour.

 

fake blood volumeet

5. Damon Albarn – Ping Pong

Date un tavolo da ping pong a quel gran genio di Damon Albarn, frontman dei Blur e dei Gorillaz, e scoprirete quanto riesce ad essere competitivo.

6. Pharrell Williams – Designer di giocattoli

Pharrell, tra le sue innumerevoli e fruttuose attività, a quanto pare riesce a trovare anche il tempo per essere un bravo designer di giocattoli. Ha disegnato e progettato lui stesso il suo KidRobot assieme a Takashi Murakami.
pharrell volumeet

7. Riff Raff – Tennis

Una delle tante bizzarrie di Riff Raff che a quanto pare ha addirittura brevettato una sua personalissima versione di questo sport: due racchette e nessun avversario.

8. Neil Young – Modellismo

Neil Young è una leggenda, ma sapevate che impegna il suo tempo libero costruendo e collezionando modellini di treni?

9. Slash – Flipper

L’ex chitarrista dei Guns’n’Roses, Slash, ha una vastissima e impressionante collezione di Flipper vintage e altri giochi originali.

slash volumeet

10. Taylor Swift – Palle di neve

Taylor Swift quando non è impegnata ad essere l’artista più popolare del mondo, si diverte a fabbricare da sola palle di neve di vetro fatte in casa.

taylor swift volumeet

11. Gerard Way – Scrittore

Forse non tutti sanno che il cantante dei My Chemical Romance è anche l’autore della bellissima graphic novel Umbrella Academy.

chemical romance volumeet

12. Terminator X – Struzzi

Se l’apicoltura può suonarvi curiosa come hobby, non avete ancora sentito dell’allevamento di struzzi del bizzarro Terminator X dei Public Enemy.

terminator x volumeet

13. Action Bronson – Cucina

Action Bronson mago dei fornelli? Ebbene sì, con tanto di web series a tema, F#%@ That’s Delicious.

14. Justin Bieber – Cubo di Rubik

Justin Bieber si diletta con il cubo di Rubik nel suo tempo libero, tra concerti e studi di registrazione. Riuscirà a risolvere il rompicapo?

justin bieber volumeet

15. Johnny Depp – Bambole

Musicista e attore a volte spericolato e sopra le righe, si diletta con un hobby che ha molto poco di trasgressivo: colleziona bambole e più precisamente Barbie limited edition che raffigurano personaggi famosi. Curioso no?

johnny depp volumeet

I 10 negozi di dischi più indie del mondo

By | Music | No Comments

Ecco per Volumeet i dieci negozi di dischi più incredibili e soprattutto indie che possiate mai visitare al mondo. Per gli indie nell’anima, che cercano il perfetto connubio tra collezionismo e buona musica.

Sound Garden

sound garden volumeet

Il Sound Garden di Baltimora offre non solo dischi, ma anche live e concerti che animano i locali del negozio incessantemente.

Grimey’s New & Preloved Music

grimey

Il miglior negozio di dischi a Nashville, con una collezione spropositata tra nuovo e usato, di tutti i generi immaginabili. Libreria e di coffee shop compresi.

Boo Boo Records

booboo

Immensa selezione e staff cordiale è quello che vi aspetta al Boo Boo Records di San Luis Obispo, in California.

Mabu Vinyl

malibù volumeet

Apparso anche nel celebre documentario del 2012, Searching For Sugar Man, questo negozio di dischi di Città del Capo appartiene in effetti a un uomo che è stato uno dei protagonisti nella ricerca del musicista americano Sixto Rodriguez.

Jerry’s Fine Used Records

jerry's

Entrare da Jerry a Pittsburgh è una sorta di esperienza mistica. Solo dischi usati, ma per un ammontare di circa un milione di pezzi: è come se non dovessero finire mai, disposti sui lunghi scaffali che si estendono fin sopra il soffitto.

Monster Melodies

monster melodies

Non c’è posto migliore per gli amanti del vinile a Parigi. Da passarci pomeriggi interi.

Princeton Record Exchange

princeton

In sostanza, si tratta di una vera e propria icona in campo musicale in New Jersey. Con una delle collezioni musicali più curate al mondo, la rivista Rolling Stone ha inserito il negozio nella propria top 25 di venditori di dischi.

Rasputin Music

rasputin

È un posto funky e un po’ retrò, dove si respira l’aria dei tempi andati. Al Rasputin hanno una selezione musicale infinita, con una varietà di dischi che può andare dal vintage, all’usato o alle ultimissime uscite. Prezzi davvero vantaggiosi.

Flake Records

flake

Luogo di culto, noto soprattutto per la grande quantità di importazioni internazionali. Da vedere almeno una volta nella vita, anche se un po’ fuori mano dato che si trova ad Osaka, in Giappone.

Recordland

vinili volumeet

È uno dei più grandi negozi di dischi del Canada, con circa due milioni di pezzi in magazzino. Poche ore non basteranno se siate in cerca di tesori.

 

I 20 tatuaggi più sorprendenti ispirati alla musica

By | Music | No Comments

La musica è capace di parlare alle persone ma anche di parlare di esse, diventando parte integrante di ciò che sono. Un artista riesce a creare con chi lo ascolta e lo segue una connessione tangibile attraverso le sue parole, la sua musica. Ci parla. Qualunque sia il genere preferito, la musica è parte integrante della nostra vita. Uno dei modi per esprimerne l’importanza è attraverso un tatuaggio.

Volumeet ha scelto 20 tra i più sorprendenti tatuaggi ispirati alla musica di sempre. Dalla leggenda del rap Biggie, al guitar hero Jimi Hendrix. Molto più che inchiostro sotto la pelle!

1. Willie Nelson

tatto20

2. Deja Entendu dei Brand New

tattoo2

3. 50 Cent

 

tattoo3

4. Yolandi Visser dei Die Antwoord

 

tattoo4

5. It’s only rock’n’roll but I like it!

tattoo13

 

Read More

I 20 migliori cantautori della storia

By | Music | No Comments
Se la penna è più tagliente di una spada, questi artisti che hanno scritto molto più che canzoni, vere e proprie poesie, sono i più forti guerreri della storia della musica.Ci vuole talento ad essere cantautori, quello di riuscire a rendere a parole emozioni personali e riuscire a trasformarle in qualcosa di universale, come raccontare una storia che è di tutti. Un’abilità che non appartiene di certo a tutti e in cui molti hanno miseramente fallito.
Ecco per Volumeet i 20 Best Songwriters della storia.

1. Bob Dylan

bob dylan volumeet

Se essere un magnifico cantautore fosse una questione di quantità più che di qualità, Bob Dylan sarebbe un Dio tra gli uomini. La sua discografia in studio è infinita, senza contare tutto ciò che non è stato registrato. Non ancora, almeno. Dylan è noto per scrivere di continuo canzone che sembrano sparire nel vuoto per non essere ascoltate da orecchio umano. Ma per quello che finora siamo riusciti ad ascoltare non c’è dubbio che Bob Dylan sia uno dei più grandi cantautori di tutti i tempi.

2. Neil Young

neil young volumeet

Orgoglio e gioia del Canada, Neil Young è la risposta più a nord di Dylan. Con una carriera che si spande ormai su 5 decadi, Young ha conquistato il suo pubblico con il suo profondo lirismo. Ricordate il verso “It doesn’t mean that much to me to mean that much to you”? Oro puro!

3. Kurt Cobain

kurt cobain volumeet

La maggior parte delle persona ricorda Kurt Cobain come il volto del grunge. Ma a volte si sottovaluta la sua bravura come scrittore. La sua voce aggressiva e rugginosa era uno strumento perfetto per far risaltare quel tocco ombroso e buio che avevano le sue canzoni e che lo hanno reso non solo il volto di un genere musicale, ma di un intero decennio. Gli anni 90 sono Kurt Cobain, Kurt Cobain è gli anni 90.

4. John Lennon

john lennon volumeet

John Lennon è un’icona della cultura pop per la sua capacità di cogliere e raccontare la storia, qualunque essa sia. Che lo facesse con azioni, parole o musica, il risultato era lo stesso. Laddove Paul era capace di scrivere canzoni leggere in grado di risollevare una giornata storta, Lennon aveva un’innata abilità di scrivere canzoni che andassero a conficcarsi direttamente al cuore.

5. Michael Jackson

michael jackson volumeet

Il suo esordio come songwriter lo ha fatto in tenera età. Ma dopo i Jackson 5, Michael è diventato, canzone dopo canzone, un’eccellenza nel suo genere. Ci sarà una ragione se viene ricordato come King of Pop.

6. Bruce Springsteen

bruce springsteen volumeet

I migliori cantautori sono quelli in grado di rappresentare qualcosa di speciale attraverso la loro musica.
Bruce The Boss Springsteen è indubbiamente il volto “operaio” del rock’n’roll. Sapreste trovare di meglio?

7. Peter Tosh

peter tosh volumeet

Peter Tosh entra di diritto in questa classifica, lui che con le sue canzoni ha sempre cercato di fare la differenza. Equal rightsLegalize itRastafari is sono solo grandi esempio della sua abilità a dir poco unica, quella che molti hanno lottato per conquistare. Ha scritto negli anni anche molte delle più popolari canzoni di Bob Marley, come Get up, Stand up.

8. Willie Nelson

willie nelson volumeet

Prima che diventasse un idolo americano, Willie Nelson era abituato a restare nel backstage dei grandi palchi, scrivendo canzoni come Crazy, la hit di successo cantata da Patsy Cline. Poi, una volta messo piede sul palcoscenico, è riuscito a guadagnarsi il tanto meritato lustro di uno dei migliori cantautori della storia.

9. Elton John

elton john volumeet

Ripercorrendo a ritroso la storia, Elton John non sarebbe altro che la metà di una storia di grande successo. La fetta di torta infatti andrebbe spartita con Bernie Taupin, grazie al quale si era creato un duo che consisteva nelle parole di quest’ultimo e nella musica di Elton. Ma la strada fino al presente è lunga e Sir John, si è conquistato negli anni la vetta della classifica dei miglior cantautori di sempre senza alcun dubbio.

10. Bob Marley

bb marley volumeet

Una delle più rappresentative fcce del reggae, Bob Marley, grazie alle sue canzoni, ha rappresentato tutto quello che la musica giamaicana potesse offrire. Musica e parole entrate nella storia.

11. Paul McCartney

paul mccartney volumeet

L’altra metà della coppia per antonomasia dei Beatles, Sir Paul contribuisce ancora attivamente alla musica con la sua impressionante abilità nello scrivere canzoni che parlino alle persone, creando un vero e proprio legame con loro. Paul McCartney è sicuramente una leggenda e le sue sono probabilmente le più belle canzoni mai scritte al mondo.

12. Johnny Cash

johnny cash volumeet

Il prima bad boy d’merica, quel ragazzaccio di Johnny Cash ha regalato al genere country quel tocco sinistro cantando di morte e crimine come mai prima di lui nessuno aveva saputo fare. Non ha mai abbandonato la penna nemmeno nei momenti più travagliati della su vita e della sua carriera.

13. Carole King

carole king volumeet

Se state pensando che non avete idea di chi sia Carole King, vi basterà ascoltare per pochi secondi pezzi come It’s too late o I feel the Earth move per esclamare AHA! e capire che avete da sempre cantanto e ballato i successi di questa straordinaria cantautrice. Carole King oltre ad essere una donna forte è stata nel suo piccolo la storia della musica.

14. Lou Reed

lou reed volumeet

Da molti criticato per non essere un grande talento vocale, ma basta sedersi e ascoltare le sue canzoni per rendersi conto che Lou Reed è un genio. La sua musica incarna tutto ciò che New York City era negli anni 70 e 80, e spesso e volentieri ha messo in risalto argomenti insidiosi che molti cantautori hanno preferito evitare.

15. Prince

prince volumeet

Che Prince sia un grande cantautore è dimostrato dalla sua carriera e discografia. Ma spesso viene dimenticato tutto quello che ha scritto per altri cantanti. Sapete per esempio che è proprio Prince il deus ex machina di  Nothing compares 2 u di Sinead O’Connor? Ed è solo un minuscolo esempio dell’impatto cantautoriale di Prince nel mondo della musica.

16. Tom Waits

tom waits volumeet

Tom Waits è il cantautore dei cantautori. Se si chiedesse a chiunque di fare una lista dei propri cantautori preferiti non ci stupiremmo a veder comparire il suo nome in quasi tutte.

17. Paul Simon

paul simon volumeet

Un altro poeta della scena folk degli anni 60, Paul Simon sembra sia un’esplosione di canzoni di successo bellissime come Mrs. RobinsonThe boxer. Un punto fermo e di grande ispirazione per chiunque si sia avvicinato al mondo del cantautorato.

18. Leonard Cohen

leonard cohen volumeet

Poeta, romanziere, cantautore, Leonard Cohen è un artista complesso e affascinante. Ma la sua voce è uno dei suoi punti di forza e le sue canzoni hanno influenzato generazioni di cantautori. Assieme a Neil Young, uno dei più grandi artisti canadesi di sempre.

19. Nick Cave

nick cave volumeet

L’australiano Nick Cave grazie ad una discografia perfetta e una presenza scenica emozionante, è riuscito a creare uno stile musicale unico che lo ha reso di sicuro uno tra i più carismatici ed emozionanti cantautori della storia della musica.

20. David Bowie

david bowie volumeet

Ziggy Stardust, The Thin White Duke, Aladdin Sane, The Man Who Sold The World, o Jareth the Goblin King. Possiede molti nomi il più poliedrico tra i cantautori, David Bowie. Molto più di un songwriter, Bowie è un’icona.

Volumeet Top 30, gli artisti italiani più seguiti su Instagram

By | Music | No Comments

Chi sono gli artisti italiani più seguiti su Instagram?

Facile scoprirlo con la Top 30 Instagram Italia di Volumeet.

Ogni artista sceglie ormai di raccontare parte della sua vita, che sia palco o backstage, attraverso le immagini di Instagram. Proprio per questo Volumeet ha deciso di raccoglierle sulla sua piattaforma per darti tutte le news in tempo reale sulla musica italiana.

Iscriviti a Volumeet e da oggi potrai sfogliare tutte le immagini dei tuoi artisti preferiti in un’unica pagina.
Inoltre Volumeet raccoglierà per te anche le immagini dei fan attraverso gli hashtag ufficiali e non degli artisti.

Sei ad un concerto?
Scatta una foto, pubblicala su Instagram e usa l’hashtag ufficiale dell’artista e di #volumeet.
Così anche il tuo scatto potrà finire sul profilo ufficiale Volumeet del tuo cantante preferito.

Ecco la classifica con i primi 30 artisti più seguiti su Instagram del 2015.

Clicca sul loro nome e seguili su Volumeet con un semplice Loveet!

Posizione 30: Giorgia +97.3k fan

giorgia instagram volumeet

Posizione 29: Chiara +101k fan

chiara instagram volumeet

Posizione 28: Negramaro +114k fan

negramaro instagram volumeet

Posizione 27: Francesca Michielin +119k fan

francesca michielin instagram volumeet

Posizione 26: Cesare Cremonini +124k fan

cesare cremonini instagram volumeet

Posizione 25: J-ax +133k fan

jax instagram volumeet

Posizione 24: Dear Jack +144k fan

dear jack instagram volumeet

Posizione 23: Il Volo +148k fan

il volo instagram volumeet

Posizione 22: Tiziano Ferro +174k fan

tiziano ferro instagram volumeet

Posizione 21: Salmo +182k fan

salmo instagram volumeet

Posizione 20: Annalisa +193k fan

annalisa instagram volumeet

Posizione 19: Fabri Fibra +202k fan

fabri fibra instagram volumeet

Posizione 18: Nek +209k fan

nek instagram volumeet

Posizione 17: Elisa +225k fan

elisa instagram volumeet

Posizione 16:Marco Mengoni  +231k fan

mengoni instagram volumeet

Posizione 15: Rocco Hunt +233k fan

rocco hunt instagram volumeet

Posizione 14: Marracash +238k fan

marracash instagram volumeet

Posizione 13: Anna Tatangelo +239k fan

anna tatangelo instagram volumeet

Posizione 12: Clementino +290k fan

clementino instagram volumeet

Posizione 11: Ligabue +296k fan

ligabue instagram volumeet

Posizione 10: Biagio Antonacci +298k fan

antonacci instagram volumeet

Posizione 9: Jovanotti +359k fan

jovanotti instagram volumeet

Posizione 8: Eros Ramazzotti +380k fan

eros ramazzotti instagram volumeet

Posizione 7: Briga +463k fan

briga instagram volumeet

Posizione 6: Lorenzo Fragola +481k fan

lorenzo fragola instagram volumeet

Posizione 5: Alessandra Amoroso +495k fan

alessandra amoroso instagram volumeet

Posizione 4: Laura Pausini +560k fan

laura pausini instagram volumeet

Posizione 3: Emis Killa +599k fan

emis killa instagram volumeet

Posizione 2: Fedez +53.5k fan

fedez instagram volumeet

Posizione 1: Emma +1.1m fan

emma marrone instagram volumeet

Clicca sul tuo artista preferito e segui tutte le sue news aggiornate in tempo reale su Volumeet, oppure vai direttamente alla board.

La Top 30 Instagram Italia la trovi anche su Pinterest.

Volumeet, a new fan experience.

 

What kind of fan are you?

By | Music | No Comments

Volumeet è un social network musicale che offre un nuovo modo di essere fan.

Poter tenere traccia di tutti i contenuti social dei propri artisti preferiti in tempo reale, collezionare memorabilia e punti per scalare le classifiche, conoscere nuovi amici uniti dalla stessa passione, la musica.

Read More